Le Acque

Paterno_ChiesaSanGiovanniBattista_150x150 L’acqua, musica di Paterno - L’acqua, da secoli, è la protagonista della vita di Paterno. San Giovanni Battista al quale è dedicata la chiesa, battezzava con l’acqua purificata dall’ “agnello di Dio che toglie i peccati del mondo” (Giovanni 1, 29); acqua di rinascita quindi come indica una rana scolpita nel fondo dell’acquasantiera della Chiesa, a simboleggiare il male esorcizzato. […]
LaGrandeBellezza150x150 La Grande Bellezza - Sgorga tra le rocce, lungo i fossi e persino dal portale di una antica chiesa. Fresca, limpida e cristallina, alimenta torrenti e ruscelli, forma polle e laghetti e zampilla da innumerevoli fonti. L’acqua è la Grande Bellezza della Piana di San Vittorino. In meno di 8 chilometri quadrati di superficie, la piccola vallata raccoglie oltre 26 […]
La Ninfa Egeria detta a Numa Pompilio le leggi di Roma L’idromanzia del sabino Numa Pompilio - Osservare i movimenti dell’acqua per predire il futuro. Numa Pompilio, secondo re di Roma, a detta di Varrone praticava con regolarità l’antica tecnica divinatoria dell’idromanzia. Non c’è da stupirsene. Numa, come tutti i Sabini venerava la sacralità dell’acqua. La ninfa Egeria, sua sposa, era una delle Camene, divinità minori legate alle sorgenti che ricambiavano offerte […]
Velino_150x150 Velino vuol dire “sorgente sovrabbondante” - Avens è l’antico nome del Velino. E’ l’esito umbro atteso del nominativo *awentos “sorgente”, quale è documentato dal lettone avuots “fonte”, dal sanscrito avata- “pozzo” e dal nome del fiume celtico che oggi in Francia si chiama Avance (affluente del Durance) < *awentia-. Velinus, è apparentemente il nome moderno dello stesso fiume, dovuto al trasferimento […]
Sorgente sacra_150x150 Le sorgenti sacre - Tra i culti pagani che più a lungo resistettero all’affermarsi della nuova religione sono da annoverare quelli legati alle sorgenti, ai laghi, ai fiumi, alle paludi, non facili da estirpare in modo definitivo, nonostante molti sinodi, tra V e VI secolo, tentassero di contrastarli. In diversi casi essi furono sostituiti con culti cristiani leggermente sfasati […]
MonteNuria_150x150 Il Peschiera disseta Roma
con 18mila litri al secondo
- La montagna è selvaggia e imponente. E regala alla città eterna un primato europeo: quello di essere l’unica capitale alimentata da una sorgente purissima. L’acqua di Roma nasce sul Nuria, il monte che cinge da sud la Piana di San Vittorino, come a proteggerla. Ai suoi piedi, la struttura idrica di Cittaducale la incanala e […]
Lago Paterno d'estate Il culto della salute - Le fonti classiche parlano per il periodo più antico quasi esclusivamente delle Aquae Cutiliae o del Lacus Cutiliae, identificato correntemente con il lago di Paterno. Caratteristica principale di questo luogo era la presenza di un lago alimentato da una sorgente salutare e sacro alla dea Vittoria, identificata con Vacuna. Nel lago fluttuava una piccola isola […]
Mappa Sabina carta di Giovanna Maggi, 1617 Alluvioni e intrighi internazionali - Nel XVIII secolo la bonifica della Piana di San Vittorino divenne un affare di Stato, un problema internazionale, coinvolgendo le diplomazie del Regno di Napoli e dello Stato Pontificio, e i rispettivi tecnici al massimo livello. A maggio del 1787 arrivò sul posto il cavalier Niccolò Carletti, professore di matematica e di scienza delle acque, […]
LaViaSalaria presso le terme di Vespasiano 150x150 (da www.altavalledelvelino.com) Quei culti lungo la Salaria - Diffusissimo è il sentimento religioso nei confronti delle acque che accomunò tutte le popolazioni italiche già prima del dominio di Roma. In particolare questo sentimento è legato da sempre alle acque “interne”, sorgenti, fiumi, laghi. Alcuni tipi particolari di acque poi, quelle sorgive e soprattutto quelle minerali, dall’apparenza magica per le proprietà curative, dovettero stimolare […]
Cocciopesto romano La traccia del cocciopesto - L’acqua scorreva copiosa nella Villa di Tito. Tracce evidenti sono state scoperte nella recente campagna di scavi guidata dall’archeologa Giovanna Alvino. La prova più evidente è nell’uso del cocciopesto, un intonaco a tenuta idraulica di particolare resistenza. che rivestiva gli ampi spazi della costruzione. Il cocciopesto proteggeva dall’umidità piscine, cisterne, terrazze ed ambienti termali. La […]
CostruireIlPaesaggio_150x150 Ordinare le acque
e costruire il paesaggio
- Lo studio delle relazioni tra l’uomo, l’acqua e il paesaggio si presenta particolarmente complesso quando si cerca di individuare l’esistenza di precise strategie mirate al controllo idrogeologico e alla costruzione del paesaggio. Oggi diventa sempre più importante l’apporto di nuove metodologie applicate allo studio del territorio che possono contribuire in modo non secondario a chiarire […]